mercoledì 9 ottobre 2013

The old me.

"The extent of your consciousness is limited only by your ability to love and to embrace with your love the space around you, and all it contains." Flickr || 500px

Si cresce, si cambia, si impara ad osare e a seguire l'istinto.
Passiamo la maggior parte del nostro tempo a giudicarci, a fare di tutto per non amarci, per trovare qualche piccolo difetto. Cerchiamo di guardarci con gli occhi degli altri, ma fatichiamo a scavare dentro, a far prendere le redini al coraggio, quello che ha voglia di far emergere la nostra personalità.
Sovrabbondanza di righe? Pantaloncini troppo corti? Ho imparato a guardarmi allo specchio e a chiedermi semplicemente se quella riflessa sono io. Ho imparato ad aprire l'armadio e ad indossare quello che voglio, istintivamente, senza eccessive fisime.

We grow up, we change, we learn to dare and to follow your nature.
We spend most of our time judging ourselves, doing everithing not to love us, finding some little flaws. We try to look us out through other people's eyes, but we work hard to understand ourselves, to let bravery - what incites us to let emerge our personality - guide us.
Overmuchness of stripes? Too short shorts? I've learnt to watch me at the mirror and easily asking if in the reflection there is really me. I've learnt to open my closet and wear what I want, impulsively, without hobbyhorses.