sabato 20 aprile 2013

Life isn't about finding yourself: it's about creating it.



Oggi un post diverso dal solito, in cui mi metto intellettualmente a nudo, diciamo così.
Dovete sapere che io amo la scrittura, ma ho sempre avuto timore di espormi. Tramite il blog, ho trovato il coraggio di pubblicare la mia foto e dare la ma opinione in fatto di moda.
Ora è il turno della scrittura, tramite cui voglio rendere questo spazio ancora più intimo e personale.
L'ho fatto in questi giorni su Ask, sito in cui rispondo a domande mirate che mi obbligano a riflettere. È una bella occasione per buttare giù qualche parola ogni giorno. Vi riporto qui alcune risposte (sono in arrivo quelle affiancate alle immagini, ma potete sempre leggere il mio profilo). Ditemi cosa ne pensate e non esitate a scrivermi, se vi sorge qualche curiosità!
Riguardo al look, devo dire che mi piace molto. Rappresenta la voglia di esprimersi.

Today you are going to read a post really different from the previous ones, in which I completely uncover myself, we can say it.
You have to know that I love writing, but I've always been afraid of expone myself. Through this blog I took heart and I started publishing my photos and giving my opinion about fashion. 
Now it's the time to write more and makin this space even more personal.
I did it in these days through Ask, a site in which I answer to focused questions, so that I am forced to think. It's a good occasion to write something everyday. I attach here some answers (other ones linked to images are going to arrive, but you can read my profile). Let me know what you think about it and let's write me, if you some curiosities rise!
About the look, I have to say that I love it. It represents the desire of expression.


.Those who don't jump will never fly.-
Flickr // 500px

martedì 9 aprile 2013

Smile, even if it's a sad smile. // "Dress me contest" winner #1



Finalmente, dopo i malanni delle vacanze di Pasqua, riesco a pubblicare il look ideato dalla prima vincitrice del contest "Dress me!". Ebbene sì, ho detto "prima" perché ce ne saranno delle altre: ho scelto il look di Giulia de "La Pinta" per il preponderante numero di like e per lo stile primaverile perfetto per questi primi giorni più miti, ma non perdete anche il prossimo look, ideato da Nicole di "The pink bow". Le vostre proposte sono state così belle che non potevo limitarmi ad una sola vincitrice!
Eccomi tra le uova di Paqua. Capelli raccolti e look molto versatile. La borsa marrone che ho adottato è quella della Lacoste, più sportiva con il coccodrillo messo in mostra e più elegante se utilizzata dalla parte senza disegni. In ogni caso, un ottimo look casual per il giorno ;)
E voi, come avete passato le vacanze? Spero che il vostro rientro non sia stato tumultuoso come il mio. 
Buona settimana a tutti. Non perdetevi l'intervista di Giulia e Nicole nel prossimo post, mi raccomando!

Finally, after the illness of the Easter holidays, I manage to announce the look created by the first winner of the "Dress me!" contest. I've said "the first" because there will be other ones: I've chosen the look by Giulia from "La Pinta" for the elevated number of likes and for the spring style perfect for these first hotter days, but you can't miss neither the next look, created by Nicole from "The pink bow". Your pourposes have been so good than I couldn't choose only a winner!
Here me between Eater eggs. Gathered-up hair and a really versatile look. The brown bag I've chosen is the Lacoste one, more sporty showing the crocodile and more elegant if we opt for the side without decorations. Anyway, a perfect afternoon casual look ;)
And what about you: how have you spent your holydays? I hope that your return hasn't been as turbolent as mine.
Enjoy yor week. Don't miss the interview to Giulia and Nicole in the next post, make it sure!